Tecnologia. Navigatori Satellitari

In sostituzione delle mappe stradali cartacee la tecnologia ha introdotto i navigatori satellitari. Esistono svariati modelli. Eccone alcuni che ho provato personalmente.

Asus A626:

asus-a626-1g.jpg

E’ talmente preciso che mette in imbarazzo i passeggeri. Prende il segnale da qualunque satellite occidentale ad eccezione di quelli di colore.

Vantaggi: Affidabilità

Svantaggi: Razzismo Satellitare

ALPINE Blackbird PMD-B100P:

alpine-blackbird-pmd-b100p-1g.jpg
Più che un navigatore satellitare è un compagno da viaggio. La versione Young ti consiglia i suoi percorsi con carattere amichevole e confidenziale: “Gira a destra che facciamo il puttan-tour“. Sconsigliato per chi ha famiglia.

Vantaggi: Amichevole

Svantaggi: Nessuno

Garmin Street Pilot 2610:

garmin-street-pilot-2610-1g.jpg

Una vera merda. L’ultima volta che l’ho utilizzato ha chiesto indicazioni a me.

Vantaggi: Umiltà

Svantaggi: Incompetenza

TomTom ONE 3RD EDITION:

tomtom-one-3rd-edition-1g.jpg

Il migliore in circolazione. Indica, su una serie infinita di percorsi possibili, quello che sicuramente il guidatore avrebbe preferito. Ha un lettore mp3, mp4, mp5, mp6 per un totale di mp18 ¹. Trasmette filmati di ogni tipo e li proietta sulla strada (opzionale). Ho provato la versione terzo reich, incredibile: ti fa sentire un ufficiale nazista a caccia di ebrei. Almeno questa è la scusa che ho usato con il giudice.

Vantaggi: Perfetto

Svantaggi: Non esiste la versione terzo reich

¹  Tratto in simile parte da Decameron (puntata 5)

6 risposte a Tecnologia. Navigatori Satellitari

  1. fede.com scrive:

    Odio con tutta me stessa i navigatori satellitari; quello incluso della Yaris dei miei è insopportabile. “Tra 400 metri una leggera curva a destra, dopo di tra 300 metri alla prossima rotonda prendere la terza uscita”. Da brava donna sono ferma alla leggera curva a destra che in realtà è una curva a gomito.
    Il meglio l’ho raggiunto in un viaggio Novara-Gallarate (30 km) di cui, tra l’altro sapevo già a memoria il percorso più breve; nell’ordine avevo in macchina mamma che mi assillava perchè non prendessi l’autostrada (non esiste un’autostrada Novara-Gallarate!), zia che voleva farmi girare a ogni indicazione stradale e gentile signorina del navigatore (fortemente voluta da mia madre) che pretendeva di farmi girovagare per mezza Pianura Padana prima di arrivare. Probabilmente voleva ammirare lo spettacolo delle risaie…. So che può essere molto utile ma nessuno può impedirmi di provare verso i navigatori un sentimento d’ira e odio pari a quello che mi viene se ascolto Gigi d’Alessio

  2. Marco scrive:

    Ciao, sei un grande ti ho scoperto da poco e ti leggo molto volentieri.
    Continua così.
    Marco

  3. Luca scrive:

    La versione young DEVE essere mia! :)
    Ciao, Luca. satiratrascendente.wordpress.com <- Vieni a trovarmi ;)

  4. redmade scrive:

    prendo quello con il proietore e vado al drive in a disturbare gli spettatori!

    red

  5. Roberto scrive:

    Non fidatevi delle mie recensioni. Nell’86 convinsi gianni agnelli a produrre la duna.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: